Compari sui giornali: come scrivere un pubbliredazionale efficace

L’articolo pubbliredazionale è un mezzo di comunicazione molto apprezzato dai professionisti che vogliono promuoversi (medici, avvocati, consulenti, ecc.) così come dalle aziende. Il punto di forza del pubbliredazionale sta nel fatto che esso viene percepito come un articolo di giornale piuttosto che come una pagina pubblicitaria.

E’ una forma di pubblicità non invasiva, che sa confondersi tra gli articoli del giornale senza svelarsi subito come pubblicità. Normalmente, serve a raccontare novità dell’azienda (nuovi prodotti, risultati in crescita, nuove sedi) e può essere scritto in forma discorsiva o come un’intervista.

Il  lettore lo trova più interessante e credibile della classica pagina pubblicitaria, ma a condizione che si rispettino alcune semplici indicazioni.
Come scrivere un pubbliredazionale efficace:

  • Scegliete un argomento realmente interessante: il lettore deve avere piacere e interesse nel leggere
  • Scrivete un titolo accattivante e curioso
  • Scrivete un occhiello e un sottotitolo (cioè una frase sopra ed una sotto il titolo)
  • Mettetevi nei panni del lettore: ditegli subito cosa c’è di nuovo e utile per lui, senza annoiarlo con la mission e la vision dell’azienda
  • Non vi lodate troppo e mantenete una discreta obiettività, altrimenti il lettore smetterà di credervi e volterà pagina
  • Evitate le solite frasi da brochure aziendale, ad esempio: “l’azienda è leader nel settore grazie alla capacità di soddisfare le  più svariate esigenze della clientela”
  • Usate sempre un linguaggio semplice, chiaro e comprensibile a tutti i lettori. Potete concedervi qualche termine tecnico solo se il pubbliredazionale verrà pubblicato su una rivista di settore.
  • Dividete l’articolo in paragrafi e box di testo separati in cui scrivere approfondimenti, curiosità, classifiche, nuove tendenze, ecc.
  • Selezionate due o tre concetti chiave e ripeteteli fuori dal corpo dell’articolo, come fossero delle citazioni
  • Se l’articolo non è un’intervista, inserite comunque qualche dichiarazione “virgolettata”.

Ricordate poi altri due consigli:

  • Una buona immagine vale più di mille parole: usate foto che catturino l’attenzione del lettore e, per spiegare alcuni concetti, potete utilizzare dei grafici (purchè siano comprensibili anche a un bambino).
  • Assicuratevi di essere nel giornale giusto, ovvero quello letto dal pubblico a cui vi interessa arrivare.
Date una lettura al pubbliredazionale che abbiamo recentemente curato per i centri di chirurgia plastica Youplast, pubblicato sul mensile femminile “I Love Sicilia” (Leggi il pubbliredazionale).

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>