siamo

Come le eccellenze italiane possono vendere di più oggi. La nuova campagna Pennisi

fatticosì“Tutta la genuinità della Sicilia”, è questa la promessa di Pennisi, la pasticceria artigianale siciliana che esporta i suoi prodotti in tutto il mondo.

Il consumatore contemporaneo è sempre più sensibile ai temi della corretta alimentazione e dell’origine del cibo che mangia. Le aziende che fanno prodotti artigianali, le cosiddette “eccellenze italiane”, hanno oggi la possibilità di farsi apprezzare da una quota di mercato più ampia rispetto a ieri, nonostante la crisi e il calo dei consumi.

Come approfittarne? Basta fare dei buoni prodotti? La risposta è, come sempre, “fai bene il tuo lavoro e comunicalo bene”. La qualità del prodotto è certamente importante, ma la sua importanza è legata al fatto che essa venga percepita dal consumatore. In altri termini, se la qualità non viene percepita è come se non ci fosse. Le vendite di un prodotto che non sa comunicare la propria qualità sono più basse di quelle di un prodotto di qualità inferiore che sa proporsi meglio. Questa regola, valida da sempre ma spesso dimenticata, oggi incoraggia le aziende del settore food a comunicare genuinità.

pennisi_pagina200x275_cottoemangiato_siamofatticosi-750x1024Pennisi questo lo sa bene, e ha scelto di affidarsi a noi di Reattiva affinché potessimo esaltare il valore dei suoi prodotti per come meritano. Con questa missione è iniziata una strategia di rebranding che ha portato alla creazione della nuova immagine aziendale, dal logo ai packaging, e a nuove campagne di comunicazione mirate a esprimere tradizione, artigianalità e genuinità.
Sopra vedete l’ultima campagna pubblicitaria, uscita su “Cotto e Mangiato”, che mette al centro la qualità gli ingredienti con cui sono fatti i prodotti Pennisi. Con un visual che si fa notare, sono i prodotti stessi a presentarsi nel modo più semplice, sincero e genuino: “Siamo fatto così”.

Copywriter: Paolo Antonio Pappalardo
Art Director: Massimo Miano
Foto: Carlo Giunta

Articoli correlati

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato