Abbassare i prezzi? Non far crollare i tuoi profitti, punta sul valore.

La fase 2 è finalmente iniziata, ma una domanda assilla la maggior parte degli imprenditori italiani: “È arrivata l’ora di rivedere i prezzi dei miei prodotti o servizi?”.

Se da una parte è comprensibile che un calo del potere d’acquisto porti, inevitabilmente, ad una conclusione di questo tipo, in realtà una riduzione del prezzo porterebbe ad un calo della marginalità e, di conseguenza, a minor profitti.

Sembra un cane che si morde la coda, ma è proprio qui che il marketing può davvero fare la differenza e permetterti di rilanciare la tua impresa al meglio.

Punta sul valore percepito.

Poniti una semplice domanda: “Perché i tuoi clienti scelgono te?”.

È proprio questo il punto. In cosa sei più bravo rispetto ai tuoi concorrenti? Individua ciò che i tuoi clienti apprezzano di più di te e dagli maggior valore. Ricorda che il prezzo è il corrispettivo economico che i tuoi clienti sono disposti a pagare per riceve in cambio valore.

Più alto è il valore più i tuoi clienti saranno disposti a pagare.

Sii unico.

Un altro punto fondamentale è la tua unicità. Se il tuo prodotto o servizio è troppo simile ad altri sul mercato, costringerai il tuo pubblico a scegliere in base al prezzo. Non è questo che vogliamo.

Devi chiederti: “Come posso essere unico nel mio genere?”.

Solo così potrai essere davvero esclusivo e rilevante. È ciò che i tuoi clienti stanno cercando.

Il marketing serve proprio a questo. Parliamone insieme.

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>