Impara l’arte e mettila… online. Quando il museo è social

Storia Vs Tecnologia, antico contro nuovo: una questione vecchia come il mondo. Oggi ci si chiede se gli ebook possano sostituire i libri e quel buon odore di carta stampata, ieri gli appassionati del disco non riuscivano proprio ad abituarsi alla musica archiviata negli hard disk e da sempre libri, musei e cultura hanno rappresentato l’antitesi di smartphone, pc e applicazioni. Ma chi l’ha detto che le due cose non possano convivere assieme?

Nel caso del Museo Diocesano di Caltagirone succede qualcosa in più: il web e gli smartphone non solo coesistono perfettamente con le tavole del sedicesimo secolo ma ne valorizzano addirittura la bellezza.

Il sito che abbiamo realizzato per il Museo Diocesano di Caltagirone ha un’interfaccia estremamente di design che strizza l’occhio ai social network di ultima generazione, come Pinterest.

Le opere, la splendida location, le esposizioni vengono valorizzate con ampie immagini e raccontate in modo smart e curioso con il blog. I post alleggeriscono l’approccio all’arte che diventa più easy, giovane e interessante.

Il sito, inoltre, ha un’interfaccia responsive, cioè si trasforma automaticamente a seconda del dispositivo da cui ci si connette e viene visualizzato come un’app quando si usano tablet e smartphone.

Cosa ne pensate? Date subito un’occhiata su www.museodiocesanocaltagirone.it
Ti piace questo lavoro?
Contattaci subito!

Reattiva
Agenzia di pubblicità e marketing a Catania e in tutta Italia. Consulenza gratuita su pubblicità, marketing, realizzazione siti web, gestione social network, creazione loghi, brochure, cataloghi, concorsi a premi.

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>