Seo, hashtag, dem: le parole del web che ogni imprenditore dovrebbe conoscere

Può capitare.
Quando si parla di “affari”, di business, di impresa, incappare in strani acronimi o paroloni inglesi apparentemente impronunciabili è nella norma. Quando si parla di web, poi, è una cosa inevitabile. Se hai mai cercato informazioni in rete, se ti sei mai confrontato con altri imprenditori, se hai capito quanto sito e social network possano essere preziosi per la tua azienda, allora avrai sicuramente sentito parlare di seo, tweet, hashtag, dem, blog, pop up e molto altro. Sono le parole magiche che potrebbero spalancarti le porte di un business molto interessante. Magari non tutte sono immediatamente chiare, per questo ti propongo un piccolo glossario che ti sarà utilissimo per parlare la lingua che ogni buon imprenditore dovrebbe conoscere: quella del web.

Blog: nasce anni fa come una sorta di diario online. Uno spazio facile da editare, in cui poter scrivere e pubblicare i propri pensieri da condividere e commentare. Col tempo è diventato uno strumento sempre più professionale, utilizzato anche dalle aziende per raccontare le loro realtà e i loro prodotti. Può essere un’arma sorprendentemente efficace (ti abbiamo già parlato dei vantaggi, guarda qui).

Dem: letteralmente direct email marketing. Una mail ricca di contenuti, news, promozioni (che chiameremo newsletter) da inviare a migliaia di utenti profilati, possibili acquirenti. Una strategia efficace che ti consente di verificarne l’efficacia subito con statistiche e numeri chiari. Ne abbiamo parlato qui.

E-commerce: è un negozio online in cui poter vendere i tuoi prodotti o i tuoi servizi. I tuoi potenziali clienti sono il mondo e il pagamento avviene con un clic.

Flash: non parliamo del supereroe più veloce della luce ma di una tecnologia molto utilizzata negli anni passati dai web designer. Se il tuo sito ha delle piccole animazioni probabilmente è in tecnologia flash. Beh, sappi che non va più bene e che Google potrebbe penalizzarti. È uno dei 5 errori da non commettere nel web.

Hashtag: è la parolina magica di twitter, quella che inizia con #. Da poco è stata adottata anche da Facebook quindi, se hai una comunicazione sui social network (e sai bene quanto questa è importante) ricorda di evidenziare tutte le parole chiave dei tuoi post ponendo all’inizio il cancelletto. Diventeranno delle chiavi di ricerca che permetteranno agli utenti, anche quelli che non ti conoscono, di trovare più facilmente il tuo brand.

Likebox: la maggior parte dei siti internet è collegato alla pagina Facebook dell’azienda. Per un collegamento ancora più rapido ed efficace ricorda di inserire nel sito del tuo brand la likebox: quella piccola finestrella con le facce degli amici e il pulsante “Mi Piace” da premere subito.

Pop up: hai presente tutte quelle finestre che ti si aprono in automatico quando apri la home page di un sito? Ebbene, si chiamano pop up, un nome da dimenticare. Fanne un uso moderato se vuoi che il tuo sito ottenga tante visite.

Seo: sta per search engine optimization ed è quella “scienza” che permette al tuo sito di essere il primo risultato, in prima pagina, dopo una ricerca su Google. Ne abbiamo parlato approfonditamente. Rileggi il nostro post sul SEO.

Spam: è tutta quella “posta spazzatura” che, spesso, finisce nella cartella “posta indesiderata”. Non sempre però si tratta di email da cestinare davvero perché i criteri che i client di posta utilizzando per affidare ai messaggi l’etichetta di spam sono variabili. Fai in modo che la tua newsletter non diventi mai spam. Come? Te lo abbiamo scritto nel post sull’email marketing.

Url: è l’indirizzo di un sito internet. Il nostro, ad esempio, è www.reattiva.com. Semplice no?

Viral: un aggettivo che indica tutti quei contenuti in grado di moltiplicarsi in rete con effetto virale. Pensa a un bel video, a un post o a interventi sui social network che iniziano ad essere condivisi da 10 – 100- 1000 persone! Quello che dici può raggiungere una platea infinita.

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>