newsletter

Come una newsletter può rivoluzionare il tuo business: ecco quello che devi sapere

Lì fuori, magari dietro qualche schermo, ci sono centinaia di migliaia di nuovi potenziali clienti. Sono gli stessi che cercano sul web i tuoi prodotti. Puoi aspettare che loro vengano da te (lo puoi fare facendo in modo che trovino il tuo sito con una buona strategia di SEO) oppure puoi raggiungerli tu.

Definire una newsletter una semplice mail è estremamente riduttivo. Una newsletter è un notiziario scritto o per immagini inviato periodicamente tramite posta elettronica. Cosa metterci dentro questo “notiziario”? Beh, dipende innanzitutto dai destinatari.
La prima cosa da considerare è infatti la mailing list. Fai una lista con gli indirizzi mail dei clienti che conosci già, recupera altri indirizzi sui social network o nei siti ufficiali e dai la possibilità agli utenti di iscriversi dal tuo sito. Ricorda, un database di contatti profilati è un tesoro prezioso per la tua azienda!

A questo punto puoi procedere con la realizzazione del notiziario, della newsletter.
La cosa più importante che devi tenere a mente è che non devi essere troppo autoreferenziale. Se la newsletter diventa una comunicazione pubblicitaria i tuoi utenti le faranno fare la stessa fine di un volantino, si cancelleranno in fretta e non ti leggeranno più. Devi offrire qualcosa, un benefit, per ottenere successo…

Nella tua newsletter puoi inserire dei consigli per i professionisti che hai nella mailing list, dei suggerimenti per migliorare la loro attività. Qualcosa che spieghi “Come fare”, che sia utile. Questo potrebbe essere anche l’oggetto della tua mail, fondamentale per non farti subito cestinare. Poi, in coda, puoi inserire anche info di carattere commerciale (prodotti, news, comunicazioni, eventi) ma devi innanzitutto essere utile.

Ecco 5 trucchi per fare si che la tua newsletter non venga cestinata.

Quali sono i vantaggi?
Una newsletter ti permette di aumentare la popolarità della tua azienda e di raggiungere nuovi potenziali clienti, quasi meglio di un team di account.
Aumenteranno esponenzialmente le visite al tuo sito e l’attenzione verso il tuo brand.
Inoltre, se utilizzi un sistema per il tracciamento delle statistiche (quasi tutti i plugin li offrono, quello creato da Reattiva è molto completo) sarai in grado di capire cosa effettivamente è interessante per i tuoi clienti. Potrai vedere chi ha cliccato in una determinata sezione o notizia della newsletter ed eventualmente contattarlo per offrirgli un prodotto o servizio che possa soddisfare le sue esigenze.

Alcuni esempi di Newsletter

Un nostro cliente, per cui realizziamo una newsletter settimanale, una volta ci disse: “I clienti bisogna trovarli e non puoi disturbare un imprenditore occupato da mille pensieri, soprattutto coi tempi che corrono, con la presenza continua di un agente commerciale. Ci sono tanti canali da sfruttare, il web ad esempio. Ti mando una newsletter e la apri quando hai tempo o quando ti serve il mio aiuto. Il cliente ha un atteggiamento attivo, ti cercherà – anche semplicemente su Google – e dovrà trovarti, preparato nel migliore dei modi”. Non sei d’accordo anche tu? 

Contattaci subito!
Reattiva
Agenzia di pubblicità e marketing a Catania e in tutta Italia. Consulenza gratuita su pubblicità, marketing, realizzazione siti web, gestione social network, creazione loghi, brochure, cataloghi, concorsi a premi.

Articoli correlati

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy