Game magazine: ecco come la pubblicità diventa attiva

Sapete qual è l’obiettivo più ambizioso che ogni pubblicità cerca di raggiungere? Catturare l’attenzione di un passante, di un cliente, di uno spettatore svogliato. Le vendite del prodotto e la popolarità del marchio, per quanto fondamentali, arriveranno dopo.

Solitamente il destinatario di ogni campagna pubblicitaria è passivo. Lo immaginiamo mentre vede sfrecciare dal finestrino della sua auto un cartellone che avrà – in buona parte dei casi – dimenticato dopo un paio di metri, nella stessa vettura in cui, in sottofondo, si diffonde uno spot a cui non sta prestando molta attenzione. Ogni persona viene bombardata ogni giorno da volantini, brochure, affissioni, spot radio e tv. I più interessanti si faranno notare raggiungendo il potenziale cliente passivo. Uno su mille ce la fa!

E se invece si cambiassero le carte in tavola? Immaginate una campagna pubblicitaria in cui il destinatario ha un ruolo attivo, una pubblicità che non va dal cliente ma che viene raggiunta da quest’ultimo che la cerca, la usa e ne rimane pure soddisfatto. Si chiama Advergame ed è un format che ogni anno vendiamo con successo ai più importanti centri commerciali d’Italia. Nell’ultimo mese, ad esempio, lo hanno acquistato Centro Sicilia (Catania), Centro Commerciale Due Mari (Cosenza) e Centro Commerciale Cuore Adriatico (Civitanova Marche). Ma di che stiamo parlando?

Si tratta di un game magazine tascabile, uno di quei giornali “di alleggerimento” dal sapore fresco ed estivo da sfogliare sotto l’ombrellone. L’advergame è un format che prevede giochi di enigmistica, quiz, test, brain trainer e altri rompicapo irresistibili che vanno tanto di moda durante la bella stagione (avete presente il quiz pomeridiano che Raiuno propone ad ogni estate?). La novità è che le parole da inserire, le soluzioni e le definizioni hanno a che fare con i prodotti, l’insegna e le marche di un punto vendita del centro commerciale e con il Centro stesso (ma si può adattare a qualsiasi attività). Con l’advergame la pubblicità diventa un gioco, un’attività ludica che coinvolge il destinatario. Succede quindi che, alla fine del gioco, ci si sentirà soddisfatti per aver completato un rompicapo e si saranno fissati ben in mente il nome del negozio, quello di cui si occupa, cosa vende e il centro commerciale di riferimento. Magari nella stessa pagina si troveranno anche dei coupon sconto. Così, oltre ad aver acquisito popolarità, il punto vendita acquisirà anche nuovi clienti.

Oltre ai giochi, naturalmente, ci sono curiosità, notizie incredibili, interviste ai direttori di punti vendita che offrono consigli sulle nuove tendenze in materia di abbigliamento ed estetica o sull’ultima meraviglia tecnologica. Il magazine è gratuito, viene distribuito non solo all’interno ma soprattutto all’esterno, nelle spiagge, tra i bagnanti. Il Game Magazine trascina dalla spiaggia al centro, ogni anno, migliaia di persone e viene letto da un numero incredibile di potenziali clienti (immaginate quante teste ci sono sotto lo stesso ombrellone). Ecco come si cambia il modo di fare pubblicità.

Contattaci subito!
Reattiva

Agenzia di pubblicità e marketing a Catania e in tutta Italia. Consulenza gratuita su pubblicità, marketing, realizzazione siti web, gestione social network, creazione loghi, brochure, cataloghi, concorsi a premi.


Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>