Segmentazione del target: come può essere utile al tuo business

Lo sappiamo bene, una comunicazione è efficace se pensata e studiata in relazione alle caratteristiche dei destinatari. Si possono utilizzare, ad esempio, linguaggi e toni di voce differenti per comunicare con uomini o donne, giovani o anziani e così via. Senza considerare, poi, che ognuno di loro ha esigenze diverse ed è interessato a specifici servizi/prodotti.

Diventa fondamentale quindi segmentare i propri clienti o potenziali clienti in gruppi omogenei che andranno a costituire i target delle nostre azioni comunicative. Segmentare, in questo caso, significa proprio suddividere in sottoinsiemi.

Segmentare è fondamentale perché permette di facilitare le indagini di mercato, capire meglio il proprio posizionamento e analizzare i bisogni dei diversi tipi di clienti in modo definito. Ma come si fa una segmentazione e quali sono i fattori (chiamate variabili) che servono a “suddividere”?

Le variabili principali sono:

  • Geografiche: il mercato viene suddiviso in diverse unità geografiche (comune, provincia, etc.)
  • Demografiche: il mercato viene suddiviso in base a fattori demografici (sesso, età, professione, etc.)
  • Psicografiche: il mercato viene suddiviso in base agli interessi, alle opinioni e ai valori individuali come ad esempio stili di vita, classe sociale, personalità del singolo, ecc.

Tuttavia, è fondamentale ricordare che, indipendentemente dalle variabili utilizzate, un determinato segmento, per poter essere considerato un reale “bersaglio da colpire”, deve possedere alcuni requisiti di base: deve essere misurabile, omogeneo internamente ed eterogeneo esternamente. Ciò significa che, ad esempio, un gruppo di persone della stessa città può essere al suo interno eterogeneo, possono esserci persone con interessi molto diversi, e non è possibile parlare di un unico segmento.

Ma quali sono i vantaggi di fare una giusta segmentazione?

Conoscere in profondità il proprio mercato offre l’opportunità di pensare la propria offerta in funzione del cliente e permette di decidere con maggior consapevolezza come comunicare, cosa comunicare e con quali mezzi farlo, ottimizzando il budget destinato alla pubblicità. La precisione paga. Parliamone insieme.

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>