Local Marketing: ecco come la SEO può aiutare la tua attività

Secondo Google, per una strategia SEO vincente non si può fare a meno di un utilizzo corretto del cosiddetto NAP e di un’esperienza utente di alta qualità.

NAP è l’acronimo di Nome, Indirizzo e Numero di telefono (Name, Address e Phone Number in inglese). Questo rappresenta ormai la base da cui partire per un’efficace programmazione SEO in ambito locale.

Ottimizzare la propria scheda Google My Business, prestando attenzione all’inserimento delle informazioni sopra citate, può realmente influenzare le pagine di ricerca degli utenti che si trovano in prossimità della tua attività o che cercano i prodotti e servizi che offri.

D’altronde, oggi, non si può negare che il viaggio di un potenziale cliente inizia ben prima di recarsi al punto vendita.

Come afferma Google, infatti, esistono 4 touchpoint che determinato l’acquisto da parte di un potenziale cliente:

  • I motori di ricerca
  • La ricerca di un determinato luogo o negozio
  • La visita ad un sito web
  • L’utilizzo delle mappe.

È evidente che la local search (la ricerca in ambito locale) è una parte fondamentale del processo di acquisto degli utenti.

Il 78% delle ricerche locali, effettuate sui dispositivi mobili, porta ad una visita al negozio entro le 24 ore.

È qui che la scheda Google My Business diventa essenziale, perché gli utenti hanno bisogno di informazioni tempestive e corrette per poter proseguire il proprio viaggio.

In questo senso, anche le directory e il sito web risultano essere determinanti.

Ecco perché se la tua attività necessita di uno sprint, le ricerche online e i loro tassi di conversione elevati devono rappresentare il fulcro della strategia, poiché è lì che i clienti iniziano cercano prodotti e servizi ed è proprio lì che si aspettano di trovare le giuste informazioni.

Articoli correlati

if(get_the_ID() == '913') { } else { ?>

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy

} ?>