Progetto integrato marketing comunicazione - Reattiva

Comunicazione del tuo brand, l’importanza di avere un “progetto integrato”: leggi l’intervista

“Devo fare pubblicità, farmi conoscere e vorrei fare una brochure”.

Una frase, questa, che sentiamo quotidianamente. Più volte. Certo, noi siamo in grado di realizzare splendide brochure, ma basterà davvero solo questo per “farti conoscere”?.

Ogni caso va valutato a sé ma, tendenzialmente, la risposta è no. Oggi, il segreto del successo è nel “progetto integrato”. Capiamo meglio di cosa parliamo.

Oggi, ognuno di noi, ha a disposizione decine e decine di “canali” che consulta ogni giorno. I giornali, la tv, la radio, Facebook, Instagram, Twitter, TripAdvisor, i blog, i giornali online, i forum, il cinema e potremo continuare per altri tre o quattro minuti. Chiaramente non tutti questi canali vanno utilizzati per una “buona comunicazione”. Molti di questi però, si. E tutti devono parlare allo stesso modo.

Quando parliamo di progetto integrato, parliamo innanzitutto di progetto coerente. La coerenza va intesa su due livelli. Uno riguarda proprio questa sinergia di mezzi. Tutti gli strumenti di comunicazione devono essere integrati a livello strategico e operativo, precisamente indirizzati e sincronizzati così da veicolare una comunicazione univoca e coordinata. Ma soprattutto coerente. L’altro ha a che fare con la coerenza della comunicazione con i valori del proprio marchio. Ogni “insegna” rappresenta un universo di valori e si esprime in un dato modo. Ogni brand ha un tono di voce perfettamente calibrato per il suo target perché non si può parlare a tutti allo stesso modo. Il tono può essere rassicurante, istituzionale, sarcastico, autorevole, e deve ritrovarsi nella comunicazione.

Un progetto integrato, coerente ed efficace è un progetto di marketing, comunicazione e web dove esiste una pianificazione congiunta di tutti gli strumenti della comunicazione, online e offline. Oggi pianificare è semplicissimo: Esistono tanti strumenti per prendere la mira e dialogare con un pubblico di potenziali clienti in modo preciso. I social e il web permettono ad esempio di profilare i potenziali clienti a cui rivolgersi in modo millimetrico. Una differenza enorme rispetto alla vecchia pubblicità, quella dei cataloghi e dei 6X3, ancora molto efficace in termini di istituzionalità e di permeabilità in certi  contesti, ma assolutamente insufficienti in una visione globale di comunicazione e marketing. Così come non si deve prescindere dai cosiddetti new media, non si può bypassare la fase preliminare, quella dedicata al marketing. È questa a fare davvero la differenza, a rendere la comunicazione e la pubblicità davvero efficaci. Il resto è uno spreco di soldi e tempo, una sorta di “ruota della fortuna”, può andare bene o meno bene.

Adesso, hai un’idea di base di quello che vuol dire avere un progetto integrato.
Se ti va di approfondire, ti invito a contattare Reattiva e a leggere qui l’intervista che ho rilasciato per la rubrica “Eccellenze di marketing” del magazine per imprenditori “Commercio Idrotermosanitario”.

Pronto ad una nuova visione?

Articoli correlati

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy