Facebook cambia algoritmo - reattiva

Facebook cambia tutto: ecco come ri-organizzare le fan page

Come sta andando la vostra fan page su Facebook? I fan crescono? Le persone interagiscono? Le richieste di contatto e informazioni arrivano di frequente? Se la risposta a queste domande non è affermativa potrebbe esserci un problema. Forse non utilizzate lo strumento nel migliore dei modi (provate a fare un rapido test) o probabilmente lo scarso rendimento è dovuto ai recenti cambiamenti del social network.

Dall’11 Gennaio, Mark Zuckerberg ha introdotto nuove regole che sembrerebbero penalizzare le aziende. Manco a dirlo, buona parte delle pmi locali ha trovato su Facebook una interessantissima opportunità (tutti i nostri clienti hanno aumentato la conoscenza di marca, ricevono di continuo richieste di contatto e informazioni e hanno umanizzato il marchio rendendolo più vicino ai loro clienti). Ora però le cose potrebbero cambiare. Zuckerberg vuole tornare a un vecchio modello e, per questo, il nuovo algoritmo di Facebook mostrerà agli utenti più di frequente i post di amici e familiari e meno spesso i post di aziende e marchi.

In pratica, anche se un utente ha messo Mi Piace alla vostra pagina non è detto che questo continui a vedere tanto spesso i contenuti, le offerte o gli eventi che pubblicate. Senza timore di esagerare, questa potrebbe essere una piccola grande catastrofe per il business di un piccola e media azienda. Ma le soluzioni ci sono.

  1. BISOGNA SPONSORIZZARE, MA BISOGNA FARLO BENE
    Se è vero che organicamente una pagina rischia di raggiungere molte meno persone di prima, è altrettanto vero che le sponsorizzazioni sono ancora molto efficaci. Qui però il terreno si fa ancora più competitivo: c’è meno spazio, per meno aziende. Per emergere bisogna investire un budget adeguato (che non deve essere necessariamente alto, vi ricordiamo che anche con un centinaio di euro si possono raggiungere migliaia di persone in target), ma soprattutto scegliere la tipologia di campagna giusta per quello che volete promuovere. A volte si possono ottenere eccellenti risultati con la notorietà di zona, altre volte con le interazioni, altre ancora con le visualizzazioni e così via. Bisogna avere le competenze giuste.
  2. BISOGNA ISTRUIRE I FAN
    Sembrerà banale o scontato, ma dialogare con trasparenza con la propria community è la cosa migliore da fare. Bisogna creare dei contenuti accattivanti in cui spiegare come attivare le notifiche o seguire la pagina per bene, ad esempio.
  3. BISOGNA PUBBLICARE I CONTENUTI GIUSTI
    I post che scateneranno maggiori interazioni saranno quelli che verranno premiati consentendo così di avere una buona copertura e raggiungere moltissime persone. Va da sé, quindi, che bisogna saper impostare una buona linea editoriale.

Serve quindi maggiore competenza. Pena: scomparire lentamente da Facebook.

Parliamone.

Reattiva

Agenzia di pubblicità e marketing a Catania e in tutta Italia. Consulenza gratuita su pubblicità, marketing, realizzazione siti web, gestione social network, creazione loghi, brochure, cataloghi, concorsi a premi.

Articoli correlati

Rispondi

* Campi obbligatori. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Ho letto e accettato la Privacy Policy